mercoledì 25 aprile 2012

Nuovo sito!

Bombilla Design cresce sempre più... venite a trovarci nel nostro nuovo sito!




Grazie a tutti per il sostegno che ci avete dato!




Ask the friendship

martedì 24 aprile 2012

La forza del legno

Nella migliore tradizione dell'arredamento, il legno occupa un posto privilegiato nel catalogo Lema.  Anche quest'anno larga parte delle proposte del marchio è in legno: un segno di continuità con la storia ma anche un modo per reinterpretare archetipi e stilemi del passato, attualizzarli attraverso il lavoro di nuovi designer oltre al contributo di nomi che da anni collaborano con l'azienda. Un materiale caldo che grazie alla mano dei designer abbandona i suoi usi tradizionali per trasformarsi in oggetto.


Il tavolo Wow di Toan Nguyen, in legno massello, è l'esempio migliore dell'uso del legno per un oggetto importante: il piano lineare è sorretto da una vera e propria scultura, un nastro continuo sempre in legno, una forma curva e sinuosa che arricchisce la zona dining. Linee curve anche per la sedia Bai Lu dello studio di architettura cinese Neri & Hu. Le forme richiamano quelle delle classiche sedute orientali, una struttura a sezione tonda sorregge un piano curvato che crea con una linea morbida seduta e schienale. Il nome significa “rugiada bianca” e identifica la seconda settimana di settembre nel calendario cinese, periodo in cui il prodotto è stato disegnato. Forme sinuose e leggere per la lounge chair Wing di Werner Aisslinger, un delicato petalo in legno che poggia su quattro gambe in metallo con un look vagamente vintage.


La struttura risalta le venature del legno, materiale prezioso e materico in perfetto stile Lema. La seduta-schienale in legno leggero è sostenuta da una vera e propria spina dorsale in legno massello. Daiku di Piergiorgio Cazzaniga è l'archetipo della sedia in massello del terzo millennio: semplice e lineare eppure calda e forte. La seduta leggermente concava si sposa con lo schienale inclinato per il massimo comfort; alla base, due traversi uniscono le gambe e abbinano le esigenze funzionali a un dettaglio estetico geometrico e delicato. Il nome della seduta deriva dal termine giapponese che indica i maestri d’ascia di Kyoto, quei carpentieri che hanno costruito la magnificenza dei templi giapponesi e la cui maestria Cazzaniga ripropone in questo progetto. Contrasti di texture per il contenitore Plero di Gordon Guillaumier una serie di eleganti madie e credenze composte da una cornice in rovere carbone o in legno laccato – lucido oppure opaco – che circonda il vero e proprio contenitore (cassetti, ante e ripiani a giorno) nei colori laccati opachi o lucidi disponibili a catalogo. Il nome cita il termine greco antico che significa “riempire, contenere”. 


Anche nella zona notte, il legno è protagonista del catalogo Lema: quest'anno con il letto Theo. Nella perfetta tradizione Lema, il letto dello studio Kairos abbina la ricchezza e il calore del legno con la pulizia formale delle linee sobrie ed eleganti. Il dettaglio della testiera, più sottile, in armonico contrasto con la struttura interrompe la linearità delle forme. Legno laccato per i contenitori notte Shen di Cairoli & Donzelli in cui un gioco grafico nasconde le maniglie basculanti per rendere agevole l'apertura senza comprometterne l’estetica. Una collezione completa di arredi contemporanei per la zona notte, disponibili in diverse dimensioni.
 

sabato 21 aprile 2012

Thus Spoke The Marble


I marmi turchi sono i protagonisti del progetto presentato in occasione del Salone Internazionale del Mobile 2012 da Istanbul Mineral Exporters' Association (IMIB) e di Aegean Mine Exporters Association (EMIB): Thus Spoke The Marble: The Journey Alters You, mostra curata e realizzata da Demirden Design, uno dei principali studi turchi, ha l’intento di promuovere il design contemporaneo e portare l'esperienza della tradizione nel rinnovamento creativo che anima il Paese in questi anni. 

Un ideale percorso, visivo e progettuale, che si articola attraverso le installazioni di alcuni designer internazionali - Thus Spoke The Marble: The Journey Alters You Werner Aisslinger, Emre Arolat, Ayse Birsel + Bibi Seck, El Ultimo Grito, Alfredo Häberli, Richard Hutten, James Irvine, Can Yalman – che con Demirden Design coinvolgono il pubblico in uno spazio fisico e mentale capace di esplorare le infinite possibilità di applicazione del marmo.


www.thusspokethemarble.com

Art Garden di Superstudio Più
Via Tortona 27, Milano

venerdì 20 aprile 2012

Natural pool





La manutenzione che richiede una piscina naturale, necessaria a mantenere la limpidezza dell'acqua è di almeno due ore a settimana in estate; scegliere piante adatte alla fitodepurazione dell'acqua, resistenti e facili da mantenere può alleggerire di molto il compito di chi la cura

-
The maintenance that requires a natural pool, which is necessary to maintain water clarityis at least two hours a week in summer, choose plants suitable for phytoremediation of water-resistant and easy to care can alleviate much of the task of those who care 




E' importante ricordare che una piscina naturale può ospitare immerse un determinato numero di persone, se si esagera con gli ospiti si rischia di far letteralmente collassare tutto il sistema filtrante.

Non essendo presente nell'acqua alcun prodotto chimico, ci si affida per la sua depurazione e limpidezza alle piante presenti, che la purificheranno eliminando ogni possibile nutrimento, ad esempio per gli insetti
-
It 's important to remember that a natural pool can accommodate a certain number of people immersed, if you overdo it with the guests literally threatens to collapse around the filtering system.
Not being present in any chemical product, it relies for its clarity and purification plants inwhich the purge eliminating any possible nourishment, for example for the insects




Durante l'inverno, l'eventuale minor manutenzione e perdita di acqua sarà compensata dalle piogge, in primavera quindi basterà intervenire sul biofiltro per ripristinare le condizioni ottimali alla balneazione

-
During the winter, any less maintenance and water loss will be compensated by the rainsin the spring then simply act on the biofilter to restore the optimal conditions for swimming




I costi di una piscina naturale non sono proibitivi e si aggirano intorno ai 1.000 €/mq

-
The costs are not prohibitive, a natural swimming pool, hovering around 1,000 € / mq